Analogia

un libro inaspettato, eclettico e pieno di storie che non conoscevo, fondamentalmente autobiografia dell’autore, figlio di Freeman Dyson, cresciuto a Princeton ai tempi d’oro di von Neumann, nascita dei computer, della bomba H e del progetto di suo padre dell’astronave a propulsione nucleare

ma è anche un libro sui kayak, sulle popolazioni artiche e sulle propaggini più a sud, gli ulimi indiani di america, Geronimo e la Ghost Dance, i profeti del riscatto e della venuta dei fantasmi. Esplorazionio, epidemia e stragi.

Il tema che scorre lungo l’autobiografia è quello della dicotomia digitale-analogico e della teoria del continuo, ma è bella anche la storia delle valvole e come si costruiscono i kayak con le pelli, la “wave piercing hill” utilizzata nei design tradizionali alle alueutine e perso nella stabilizzazione del design ai tempi dei russi

e bello avere una casa sull’albero abusiva con vista su Vancouver, costruita con un albero vecchio di 600 anni, si può ancora fare ?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s